Negazione di ogni vernacolo monumentale, affermazione della luce e delle superfici bianche